Crea sito

Di libri et similia

L'angolo del libro: pagina letteraria… e non solo

Di libri et similia

Categoria: le mie poesie

Tante primavere

[Oggi ricordo
il giorno fortunato
che ti ha donato al mondo.]

Tante primavere,
seppur così ben spese,
non sono poi bastate
a renderti più lieve

l’inverno del tramonto.
Saggezza e tolleranza,
coraggio ed onestà,
altruismo e carità

sono le tue virtù.
Un animo gentile,
una mente curiosa
fanno di te un maestro

per me, per la mia vita.
Tu sempre comprensivo
e pronto a perdonare,
una parola buona

per tutti avevi sempre.
I libri che hai lasciato,
gli appunti, i tuoi pensieri
mi indicano la strada:

la saprò seguire?
E oggi che festeggi
in cielo il compleanno,
non ti scordar di me:

di te ho ancora bisogno.
In questo nuovo anno
donami, mio sole,
la forza ed il coraggio,

la speranza e l’ardore
per mettermi in cammino
e seguire il sentiero,
sii tu la mia guida

perché la mia esistenza
sia ancora quel giardino
che io desideravo,
che avevo preparato.

Per coltivarlo, ora,
ci vuole tanto amore:
mi basta il tuo pensiero
per farlo rifiorire.

Anima libera

Una vita spesa
ad inseguire il bene,
a rallegrar la gente
con la tua presenza.

Un dì spiccasti il volo
e dal celeste nido
non facesti ritorno,
non ti trovammo più.

Ma tu, anima libera,
dovevi essere altrove:
ormai la tua missione
nel mondo era compiuta.

E oggi come allora,
fra sorrisi e nostalgia,
io ti ritrovo ancora:
tu sei rimasto qui.

Non più con i tuoi sguardi,
non più con le tue risa:
con la tua anima libera
che dona tanta vita.

A te, con tanto amore,
ora va il mio pensiero:
luce del mio mattino,
carezza della sera.

Come vorrei

Come vorrei essere capace
di ascoltare il cuore del silenzio
parlare alla mia anima in attesa.

Come vorrei potermi concentrare
solo sul suono delle mie emozioni
che cantano una dolce melodia.

Sedermi in riva al mare, e pensierosa
al canto interminato delle onde
avvicinare il cuore e la memoria,

fermare quei bei tempi tanto amati
che passano veloci nella mente
e rivivere con gioia ogni secondo.

Seduta nella quiete della stanza
non posso che sentirmi fortunata
per tanta cara vita che ho vissuto

e tanta altra che ancora vivrò,
rivolgo poi un pensiero a chi è partito
e ringrazio Dio di avermelo donato.

Angoli di cielo

Angoli di cielo
in cui guardare
il lento scorrere del tempo.

Angoli di cuore
da cui nasce
una calma e dolce nostalgia.

Angoli di mente
che mi portano
oltre i limiti del mondo.

Angoli di vita
da gustare
come fossero per sempre.

Primo novembre

Ricordi
che volano lievi
nell’aria ovattata,
nel grigio del cielo.

Sospiri
dell’anima in volo
in un soffio di vento:
hai trovato la pace.

Sussurri
di voce leggera
che cadono in pioggia
in un giorno autunnale.

Silenzio
calmo e sereno,
che dice al mio cuore
che sei ancora qui.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén