Le mie poesie dei tempi andati

Qualche giorno fa, in un impulso di apertura al mondo, ho pensato di pubblicare qui alcune poesie che scrissi a 22 anni, quindi circa una decina di anni fa. Si tratta di poesie a verso libero, un po’ immature, molto ingenue e fin troppo romantiche, anche perché all’epoca frequentavo un ragazzo di cui ero perdutamente innamorata. Oggi sarebbero certamente più curate dal punto di vista della forma, ma sono autentiche e sincere, per cui ho scelto le cinque migliori. Ognuna di esse sarà preceduta da una brevissima introduzione.

Amore per sempre

Dai vita alla mia vita, tu mio sole, io tua luna,

fusi insieme in un solo fremito

in un mare d’oro e d’argento

che sospira d’amore.

Eternità, il tempo smisurato del nostro vivere

l’uno nell’altra, angeli invisibili

che volteggiano nel cuore.

E nell’aria canti e pensieri, flebili melodie

d’un sentimento senza fine.

Spero vi sia piaciuta, così come spero vi piacciano le prossime 🙂