Crea sito

Di libri et similia

L'angolo del libro: pagina letteraria… e non solo

Di libri et similia

Mese: aprile 2014

Il Maggio dei Libri

logo_bianco

Oggi voglio parlarvi di un’altra iniziativa molto interessante in favore della diffusione e promozione della lettura: il Maggio dei Libri. Si tratta di una manifestazione giunta alla sua quarta edizione, iniziata il 23 aprile (in concomitanza con la Giornata Mondiale del Libro) e che si concluderà il 31 maggio. Sono previsti oltre 1300 interventi, ma il numero può aumentare, poiché chiunque può organizzarne uno. Ovviamente, l’iniziativa avrà massima diffusione sui social network, per cui è stata realizzata un’app sia in versione Android, sia per iPhone e iPad.

Questa iniziativa e promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, e prevede una serie di eventi, tra i quali: Cresci con noi, Un libro ti accende e Leggere non è mai un pacco. Questi tre incontri hanno lo scopo di enfatizzare il potere che i libri hanno di allargare le nostre vedute, aiutarci ad interpretare la realtà e superare le difficoltà. Inoltre, verrà assegnato il premio “Il Maggio dei Libri” ai cinque migliori progetti, presentati rispettivamente da: scuole, biblioteche, librerie, associazioni culturali, strutture carcerarie e ospedaliere.

Infine, sempre nell’ambito di questa iniziativa, sono previsti anche altri eventi di cui parlerò nel prossimo articolo.

Giornata Mondiale del Libro: le iniziative più interessanti

In occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’autore, che si celebra proprio oggi 23 aprile, in tutto il mondo vengono organizzate diverse iniziative volte alla promozione della lettura. In questo post ve ne voglio segnalare diverse che mi sono sembrate particolarmente interessanti:

  • Flashbookmob: iniziativa organizzata dall’associazione Città invisibili. Si svolge come segue: a partire dalle 9:15, quindi ormai già da qualche ora, ci si ritrova nelle piazze di paesi e città con un libro e lo si legge insieme. Si tratta di una manifestazione aperta a tutti, singoli e gruppi di tutte le età, organizzata in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani, il Coordinamento delle librerie per ragazzi e le biblioteche, e facilmente ripetibile anche in altre occasioni;
  • Un libro per l’integrazione: evento promosso dalla fondazione IntegrA/Azione. L’evento si svolgerà a Roma, a Piazza Vittorio, e prevede la distribuzione di oltre 2000 libri a chiunque voglia leggere, oltre alla donazione di molti volumi ad associazioni che si occupano dell’integrazione dei cittadini stranieri.
  • Una rosa di libri: manifestazione ispirata alla tradizione catalana. La Generalitat de Catalunya, che partecipa all’iniziativa, ha donato 1500 rose che vengono regalate a chiunque acquisti un libro e altre 1500 verranno donate nelle biblioteche civiche. Inoltre è in programma un incontro con 53 librerie indipendenti per la presentazione di un libro.

Queste sono le manifestazioni italiane che mi sono sembrate più interessanti; domani sarà il turno di alcune manifestazioni che si sono svolte all’estero, soprattutto in Spagna.

 

El traductor de Cambridge

  • Titolo: El traductor de Cambridge
  • Titolo originale: El traductor de Cambridge
  • Autore: Fernando Báez
  • Casa editrice: Ediciones Lengua de Trapo SL
  • Anno e mese di edizione: marzo 2005
  • Traduttore: – (in lingua originale)
  • Genere: narrativa
  • ISBN: 84-96080-46-3
  • Pagine: 157
  • Trama: Questo libro, in cui la storia viene narrata dal punto si vista di un assassino colto, sadico ed eternamente in cerca della bellezza, affronta il tema degli impulsi distruttivi dell’uomo come parte integrante della sua cultura, partendo dall’anelito di uccidere che sorge nel protagonista e confrontandolo in seguito con il desiderio di distruzione, che troppo spesso porta le nostre società a provocare il caos in Paesi che consideriamo lontani e pericolosi. La narrazione, divisa in quattro parti, è intervallata da alcune pagine del blog che il protagonista, un traduttore arabo, aggiorna regolarmente con i particolari dei suoi pensieri più intimi.
  • Commenti: Questo romanzo ha soltanto due particolari che mi attirano: il fatto che il protagonista sia un traduttore e il fatto che nella narrazione trovino posto alcuni post del suo blog. Per quanto riguarda il primo punto, debbo precisare di aver acquistato questo libro alla fiera “Più libri, più liberi” nel 2013 mentre cercavo un libro che parlasse proprio di un traduttore. Tuttavia, francamente, la storia, mentre mi ha attirato per i particolari relativi al lavoro del protagonista, mi ha leggermente deluso a causa della violenza di certi episodi. In particolare, mi ha lasciato sconcertata il proposito di stabilire una relazione con una ragazza soltanto per ucciderla: proposito che può suonare “barbaro” ma che è certamente scaturito da un trauma subito dal protagonista. Concludendo, quindi, si tratta di una storia cruda che fa riflettere su quanto siano complessi e difficili i rapporti umani e la convivenza nelle società moderne.

Un’iniziativa interessante: il libro sospeso

Oggi voglio segnalare un’interessante iniziativa letteraria nata qualche tempo fa sulla scorta del “caffè sospeso” napoletano. Si tratta del “libro sospeso”, iniziativa presa dalla Libreria Ex Libris Café di Polla, in provincia di Salerno.

L’idea consiste nell’acquistare due libri, uno per noi e uno per un ragazzo sconosciuto di età compresa fra i 10 e i 18 anni. Il libraio si occuperà di consegnare il libro scelto a un ragazzo che si recherà in libreria nella settimana successiva all’acquisto. Possiamo conoscere il nome del destinatario chiedendolo direttamente al libraio o chiedendo che ci venga comunicato via e-mail.

Questa simpatica e utile iniziativa è stata avviata nel mese di marzo e conta già numerose adesioni, anche da parte di librerie di altre regioni, e ha l’obiettivo di favorire la promozione e la diffusione della lettura specialmente fra i giovani.

Personalmente, sono del parere che potrebbe essere estesa anche ad altre fasce d’età, in modo da permettere la riscoperta della lettura da parte di tutta la popolazione.

Siti che parlano di libri: Anika entre libros (in spagnolo)

Per chi conosce lo spagnolo, oggi voglio segnalare un sito molto ben curato e piacevole da visitare: il sito di Anika entre Libros. Caratterizzato da uno stile grafico molto semplice, pulito e leggibile, il sito è diviso in molte sezioni: Reseñas, Autores, Entrevista, Artiliteratura, Magazine e Blogs VIP. Inoltre, sono presenti una sezione dedicata alle news in evidenza e una riservata agli autori che desiderino promuovere le proprie opere. Quello che mi ha lasciato letteralmente stupefatta è la straordinaria ricchezza di contenuti, testimonianza dell’infaticabile lavoro di Anika, che dura da ben 17 anni.

In particolare, le sezioni più ricche sono Entrevistas e Artiliteratura. La prima, oltre a normali interviste, comprende anche i “Bocados Literarios”, delle brevi interviste video in cui gli autori presentano un singolo libro. La seconda è composta da moltissimi articoli su diversi temi relativi ad eventi letterari, fra cui spiccano le cronache delle giornate dedicate a importanti premi letterari spagnoli.

Insomma, si tratta di un sito che, grazie alla lunga presenza online e all’assiduità degli aggiornamenti, è diventato un riferimento importante nel panorama letterario spagnolo. Personalmente, auspico la nascita e la diffusione di un numero sempre crescente di iniziative simili anche nel nostro Paese.

 

“I miei martedì col Professore. La lezione più grande: la vita, la morte, l’amore” – Mitch Albom

  • Titolo: I miei martedì col Professore. La lezione più grande: la vita, la morte, l’amore
  • Titolo originale: Tuesdays with Morrie
  • Autore: Mitch Albom
  • Casa editrice: BUR Biblioteca Universitaria Rizzoli
  • Anno e mese di edizione: ottava edizione BUR narrativa: luglio 2006
  • Traduttore: Francesca Bandel Dragone
  • Genere: narrativa
  • ISBN: 978-88-17-25184-4
  • Pagine: 198
  • Trama: Un giorno, nel 1995, l’autore vede casualmente in TV un’intervista a un suo professore del college che è stato molto importante per lui, ma con cui non ha più contatti. Scopre così che il professore è gravemente malato e che, mostrando incredibile forza e dignità, partecipa alle varie puntate della trasmissione, ottenendo un successo enorme: migliaia di persone gli scrivono per avere consigli e per incoraggiarlo a continuare la sua battaglia. L’autore, colpito e imbarazzato dal suo prolungato silenzio, riesce a rintracciarlo e si reca a fargli visita per quattordici settimane. Si tratta di incontri toccanti, nei quali i due parlano di una varietà di argomenti: amore, vita, morte, perdono, famiglia, valori. Entrambi ne usciranno arricchiti.
  • Commenti: Questo romanzo, autobiografico e narrato in forma di diario, immerge bruscamente ma piacevolmente il lettore in una storia reale, di vita: la storia di due persone comuni, legate da un affetto che va oltre i meri aspetti pratici della quotidianità. Allo stesso tempo, grazie alla semplicità del linguaggio e alla scorrevolezza stilistica, trasmette valori fondamentali senza annoiare né stancare. Sentimenti quali l’amore e l’affetto, l’importanza della vita, la gioia ritrovata anche nei più piccoli gesti, la semplicità dei momenti trascorsi con le persone care vengono espressi senza alcun moralismo né intenzione di predicare, ma soltanto di raccontare una vicenda umana che permette di comprendere appieno il senso della vita. È una delle storie più commoventi e rasserenanti che abbia mai letto, nonostante la crudezza della malattia traspaia in molti passi.

Rilancio del progetto

Dopo aver dovuto interrompere il progetto per cause di forza maggiore, sono tornata e riprenderò a gestirlo con le stesse modalità già comunicate in precedenza 🙂 Domani la recensione di un libro che non conoscevo, ma che mi ha appassionato in modo particolare.

“Il libro dei morti” – Patricia Cornwell

  • Titolo: Il libro dei morti
  • Titolo originale: Book of the Dead
  • Autore: Patricia Cornwell
  • Casa editrice: Arnoldo Mondadori Editore
  • Anno e mese di edizione: gennaio 2011 per la collana Oscar Bestsellers
  • Traduttore: Annamaria Biavasco e Valentina Guani
  • Genere: medical thriller
  • ISBN: 978-88-04-60507-2
  • Pagine: 358
  • Trama: Kay Scarpetta si è trasferita a Charleston, nel South Carolina, dove ha aperto uno studio di patologia forense insieme alla nipote Lucy e a Pete Marino. Qui vuole condurre una vita tranquilla, ma viene convocata a Roma per collaborare alle indagini sulla morte di Drew Martin, giovane tennista statunitense. Questo episodio sembra avere molti elementi in comune con la morte di un bambino avvenuta a Charleston. Kay dovrà scoprire quali sono questi elementi, seguire le tracce del colpevole e interpretarne i messaggi per arrivare alla verità.
  • Commenti: Ottimo romanzo della saga di Kay Scarpetta; le vicende sono narrate con il solito stile vivace e con le descrizioni precise e ricche di dettagli che caratterizzano Patricia Cornwell. Anche la traduzione si adatta bene allo stile dell’autrice e permette di calarsi nella storia.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén