Crea sito

Di libri et similia

L'angolo del libro: pagina letteraria… e non solo

Di libri et similia

Tante primavere

[Oggi ricordo
il giorno fortunato
che ti ha donato al mondo.]

Tante primavere,
seppur così ben spese,
non sono poi bastate
a renderti più lieve

l’inverno del tramonto.
Saggezza e tolleranza,
coraggio ed onestà,
altruismo e carità

sono le tue virtù.
Un animo gentile,
una mente curiosa
fanno di te un maestro

per me, per la mia vita.
Tu sempre comprensivo
e pronto a perdonare,
una parola buona

per tutti avevi sempre.
I libri che hai lasciato,
gli appunti, i tuoi pensieri
mi indicano la strada:

la saprò seguire?
E oggi che festeggi
in cielo il compleanno,
non ti scordar di me:

di te ho ancora bisogno.
In questo nuovo anno
donami, mio sole,
la forza ed il coraggio,

la speranza e l’ardore
per mettermi in cammino
e seguire il sentiero,
sii tu la mia guida

perché la mia esistenza
sia ancora quel giardino
che io desideravo,
che avevo preparato.

Per coltivarlo, ora,
ci vuole tanto amore:
mi basta il tuo pensiero
per farlo rifiorire.

Anima libera

Una vita spesa
ad inseguire il bene,
a rallegrar la gente
con la tua presenza.

Un dì spiccasti il volo
e dal celeste nido
non facesti ritorno,
non ti trovammo più.

Ma tu, anima libera,
dovevi essere altrove:
ormai la tua missione
nel mondo era compiuta.

E oggi come allora,
fra sorrisi e nostalgia,
io ti ritrovo ancora:
tu sei rimasto qui.

Non più con i tuoi sguardi,
non più con le tue risa:
con la tua anima libera
che dona tanta vita.

A te, con tanto amore,
ora va il mio pensiero:
luce del mio mattino,
carezza della sera.

Come vorrei

Come vorrei essere capace
di ascoltare il cuore del silenzio
parlare alla mia anima in attesa.

Come vorrei potermi concentrare
solo sul suono delle mie emozioni
che cantano una dolce melodia.

Sedermi in riva al mare, e pensierosa
al canto interminato delle onde
avvicinare il cuore e la memoria,

fermare quei bei tempi tanto amati
che passano veloci nella mente
e rivivere con gioia ogni secondo.

Seduta nella quiete della stanza
non posso che sentirmi fortunata
per tanta cara vita che ho vissuto

e tanta altra che ancora vivrò,
rivolgo poi un pensiero a chi è partito
e ringrazio Dio di avermelo donato.

Angoli di cielo

Angoli di cielo
in cui guardare
il lento scorrere del tempo.

Angoli di cuore
da cui nasce
una calma e dolce nostalgia.

Angoli di mente
che mi portano
oltre i limiti del mondo.

Angoli di vita
da gustare
come fossero per sempre.

Primo novembre

Ricordi
che volano lievi
nell’aria ovattata,
nel grigio del cielo.

Sospiri
dell’anima in volo
in un soffio di vento:
hai trovato la pace.

Sussurri
di voce leggera
che cadono in pioggia
in un giorno autunnale.

Silenzio
calmo e sereno,
che dice al mio cuore
che sei ancora qui.

Libreria L’angolo dell’Avventura: il viaggio virtuale si sposa con quello reale

Prima di scrivere un post abbastanza lungo in cui divago parlando della mia sparizione, voglio segnalare un’iniziativa davvero curiosa che unisce due delle mie grandi passioni: i libri e i viaggi. Sto parlando della nuova libreria L’angolo dell’Avventura, aperta in questi giorni a Roma.

Si tratta di una libreria particolare, che ha come unico tema i viaggi e, come riporta il sito web, “darà spazio ad ogni disciplina in cui il viaggio sia presente come soggetto principale, come mezzo e strumento di conoscenza, come evento sociale di valore universale attraverso la narrativa, la saggistica, la poesia, la musica, l’immagine.” Si tratta di un interessante progetto che opera nell’ambito dell’associazione L’Angolo dell’Avventura e si affianca al lavoro svolto dal Centro di Documentazione “La Cultura del Viaggio”, che a sua volta si occupa della raccolta, ricerca e classificazione di libri e altre pubblicazioni di viaggio.

La parte più interessante del sito è, a mio parere, la sezione dedicata al catalogo dei libri, accessibile cliccando sull’enorme planisfero situato nella parte inferiore della pagina. Essa riporta un elenco di libri acquistabili, suddivisi a seconda del Paese di provenienza. Le mie impressioni? Seppur molto esaustiva, questa lista potrebbe essere migliorata semplicemente apportando modifiche estetiche e funzionali, ad esempio cambiando lo stile della tabella. In generale, l’intero sito trarrebbe beneficio da un rinnovamento strutturale. Ad ogni modo, trovo che sia un’iniziativa assolutamente lodevole che può aprire le porte a sviluppi innovativi nel settore della cultura (che, a mio avviso, è strettamente legato a quello dei viaggi).

Progetti interessanti: ESCRITORES FAMOSOS

Oggi vi parlo di un progetto che mi ha entusiasmato fin da quando me lo hanno presentato. Si chiama “Escritores Famosos” ed è stato creato da una giovanissima scrittrice spagnola, Jacqueline, e dal suo compagno di vita e di lavoro, Ion.

“Escritores Famosos” nasce in primis come momento di incontro e condivisione fra appassionati di lettura e scrittura. Il suo scopo principale, dunque, è quello di diffondere storie affascinanti e magiche ed essere fonte di ispirazione per chiunque abbia un messaggio positivo da comunicare.

Questo scambio così importante avviene attraverso la possibilità di leggere i racconti, pubblicare recensioni e magari condividerle sui social, contribuendo così a far conoscere l’iniziativa e ad arricchire culturalmente tutti noi.

Una delle opere più interessanti è, secondo me, il racconto “Raíces Amuralladas”. Ambientato in Italia e ispirato dall’avventuroso viaggio dell’autrice e del suo compagno, narra la storia di Uninso, luogo popolato da gente litigiosa e divisa in due fazioni (Odiosos e Bondadosos) e per questo motivo circondato da alte mura che lo isolano dal resto del mondo. Tuttavia, dopo millenni, arrivano due visitatori, un ragazzo e una ragazza, disposti a cambiare le sorti del paese e di quelli, fra i suoi abitanti, che hanno ancora la possibilità di uscire da questa situazione. Potete trovare il libro, che è stato pubblicato da poco e non ancora tradotto, qui.

Le mie poesie dei tempi andati

Qualche giorno fa, in un impulso di apertura al mondo, ho pensato di pubblicare qui alcune poesie che scrissi a 22 anni, quindi circa una decina di anni fa. Si tratta di poesie a verso libero, un po’ immature, molto ingenue e fin troppo romantiche, anche perché all’epoca frequentavo un ragazzo di cui ero perdutamente innamorata. Oggi sarebbero certamente più curate dal punto di vista della forma, ma sono autentiche e sincere, per cui ho scelto le cinque migliori. Ognuna di esse sarà preceduta da una brevissima introduzione.

Amore per sempre

Dai vita alla mia vita, tu mio sole, io tua luna,

fusi insieme in un solo fremito

in un mare d’oro e d’argento

che sospira d’amore.

Eternità, il tempo smisurato del nostro vivere

l’uno nell’altra, angeli invisibili

che volteggiano nel cuore.

E nell’aria canti e pensieri, flebili melodie

d’un sentimento senza fine.

Spero vi sia piaciuta, così come spero vi piacciano le prossime 🙂

 

 

 

 

 

 

 

Ripresa delle attività

Buonasera a tutti! Finalmente, dopo un’interruzione di circa un anno dovuta a impegni di studio e lavorativi, riprendo ad aggiornare il blog. Sicuramente nei prossimi giorni vi saranno dei cambiamenti, una riorganizzazione delle categorie e dei contenuti in generale, ma saranno frutto di nuove conoscenze e nuovi stimoli. Insomma, non tutte le pause vengono per nuocere, anzi: alcune, per quanto lunghe e imprevedibili, si rivelano necessarie per migliorare. Vi anticipo che il prossimo post, e forse anche i due successivi, sarà dedicato a una bellissima iniziativa di cui sono venuta a conoscenza pochi mesi fa, all’inizio del secondo Master (!!) che mi sono messa in testa di conseguire. A prestissimo, dunque!

Torrossa, collezione full text di e-book ed e-journal online

Oggi vi presento Torrossa, una piattaforma online lanciata da Casalini libri che raccoglie oltre 300.000 contenuti digitali, 20.000 e-book e 700 riviste di 180 case editrici italiane, spagnole, francesi e portoghesi. La particolarità di Torrossa è data dal fatto che ospita contenuti eminentemente umanistici e, soprattutto, che si tratta di pubblicazioni in lingue romanze.

Un’altra interessante caratteristica è data dal fatto di essere divisa in due sezioni: una destinata alle biblioteche e l’altra riservata agli utenti privati. In quest’ultimo caso, il catalogo è solitamente più ampio, poiché l’offerta non è limitata a pubblicazioni di carattere accademico. La registrazione è obbligatoria soltanto se si intende effettuare un acquisto ma, come vedremo più avanti, permette di accedere a una serie di funzionalità.

La piattaforma è raggiungibile dal sito http://www.torrossa.it, che ingloba i cinque siti web di Casalini: il sito dell’azienda, lo store riservato ai privati, la sezione dedicata alle biblioteche, il pannello di controllo riservato agli editori e l’interessante sezione dell’ Edición Española Online, che ospita oltre 5000 titoli.

La piattaforma supporta 10 lingue ed è organizzata in 16 collezioni digitali predefinite, a loro volta suddivise in diverse sottosezioni sia complete, sia tematiche. È anche possibile creare delle collezioni “Pick&Choose”, scegliendo i titoli desiderati per creare una biblioteca digitale personalizzata in base alle proprie esigenze. Tuttavia, temo che questa funzione sia disponibile soltanto per le biblioteche; gli utenti privati, d’altra parte, hanno la possibilità di salvare i titoli acquistati o taggarli nel proprio workspace.

A questo proposito, vale la pena citare le funzionalità Web 2.0 che sono disponibili dopo la registrazione: lo spazio personale permette di salvare, stampare ed esportare ricerche, liste e bibliografie, inviarle via e-mail a un amico o magari a un docente, taggare i titoli.

I libri e le riviste possono essere acquistati secondo diverse modalità, a seconda anche della protezione dei file (molti sono protetti da DRM). Generalmente, una volta acquistato il documento rimane accessibile permanentemente, ma ci sono alcuni documenti non acquistabili o con download limitato o non ripetibile (per gli articoli di riviste è illimitato, mentre per le monografie può essere ripetuto ogni 5 giorni); infine, ci sono i cosiddetti “pdf a scadenza”, anteprime il cui periodo di validità cessa subito dopo l’apertura e le quali, a seconda delle autorizzazioni, possono essere stampate, scaricate o incollate in altri documenti. Infine, vi sono delle risorse open access, liberamente scaricabili e segnalate da un’apposita icona.

L’interfaccia di ricerca è semplice e intuitiva; sono disponibili una funzione di ricerca avanzata e una di browsing, che permette di sfogliare il catalogo per materie, per autore, per titolo e per editore. Inoltre, è possibile accedere ai contenuti della piattaforma anche attraverso la nuvola di tag presente in home page. Essa raggruppa le materie in cui sono divisi i contenuti.

Fra le molteplici funzioni di ricerca, spiccano alcune che trovo realmente molto utili: la possibilità di evidenziare le parole chiave nel contesto, che dà un’idea della densità di occorrenze di tali parole chiave e aiuta a filtrare i contenuti; la presenza di un codice QR, che permette di acquistare il titolo desiderato direttamente da smartphone o tablet; la segnalazione di altri titoli pertinenti in base alla rilevanza della ricerca; la possibilità di lanciare ricerche su risorse esterne, quali ad esempio Wikipedia e Google; la visualizzazione della struttura del record bibliografico; l’evidenziazione dei rimandi e delle relazioni reciproche fra riviste nella descrizione bibliografica dei documenti.

Insomma, si tratta di una risorsa estremamente preziosa per studiosi, studenti, ricercatori e per chiunque abbia a che fare con le biblioteche. Decisamente da non perdere!

 

 

 

 

 

 

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén